Si all’accordo di separazione che affida il cane insieme ai figli.

Lo ha deciso la sezione seconda del Tribunale di Modena con decreto del 08-01-2018 stabilendo che deve essere omologato il verbale di separazione consensuale fra i coniugi nel quale si stabilisce, oltre all’affido condiviso dei figli minori e l’assegnazione della abitazione familiare al genitore collocatario, che il cane di famiglia vi resterà fino a quando i figli convivranno con il collocatario, stabilendo a carico dell’altro genitore un contributo economico per mantenere l’animale accanto a quello disposto in favore dei minori.
Il cane viene equiparato ai figli minori nell’affidamento e relativo assegno di mantenimento.
Così come per i figli, i coniugi prevedono che Alex, il loro pastore tedesco resti collocato con i bambini in affidamento condiviso presso la abitazione della madre. La somma da passare alla ex per il mantenimento dell’amico di casa a 4 zampe viene stabilito sulla base della stazza dell’animale che in passato ha lavorato con la Croce Rossa nella ricerca di persone scomparse.