MANTENIMENTO: IL CASO DELL’EX CONIUGE NON RISPOSATO MA CON FIGLIO MAGGIORENNE A CARICO

Mantenimento del figlio maggiorenne

MANTENIMENTO: IL CASO DELL’EX CONIUGE NON RISPOSATO MA CON FIGLIO MAGGIORENNE A CARICO

Fonte: Cass. Civile 1858/2016, Cass. Civile 32406/2021

Mantenimento del figlio maggiorenne

Nel caso in cui l’ex coniuge non risposato abbia un figlio maggiorenne ancora a proprio carico, egli non potrà basare la pretesa di continuare a percepire l’assegno di divorzio sulla situazione che riguarda il figlio.

Tale circostanza non rappresenta difatti un esimente alla revoca dell’assegno divorzile, a maggior ragione in seguito alle ultime pronunce della Cassazione a S.U. che hanno stabilito che: “qualora il figlio studente, per sua ingiustificata inerzia, non provvede a terminare gli studi, perde il diritto al mantenimento da parte dei genitori” (Cass. Civile 1858/2016) e che “il figlio trentenne che ha smesso di studiare da anni senza riuscire a inserirsi in modo stabile nel mondo del lavoro perde l’assegno di mantenimento” (Cass. Civile 32406/2021).

Il diritto dei figli economicamente dipendenti dai genitori ad essere mantenuti anche una volta raggiunta la maggiore età è infatti soggetto a limiti di tempo e misura, che prendono in considerazione il comportamento del soggetto e la sua partecipazione attiva ad un percorso di formazione o alla ricerca di un’occupazione.

 

 

 

 

Tags: